Beta!
Passa al contenuto principale

Titolo: Fanciulla che ride

Autore: Diego Valeri

Data: 1939-06-14

Identificatore: 1939_181

Testo: Fanciulla che ride
1.
La nuvola color di viola che sta e pesa, abbandonata dal vento, in mezzo al cielo di freddo argento, così dolce, così dolce e sola, è come l’ombra della donna lontana, che mi punge di segreta doglia, che mi accende il sangue di voglia, così dolce, così dolce e vana.
2.
Perché fa bello, perché non c’è vento, gli uccelli verdi possono stare
cheti sui rami, senza cantare, come foglie che sono, con le zampe d’argento.
3.
Una mattina d’aprile, ch’à in bocca la rosa, e una dolce voglia di morire nel cuore: tu, sei tu questa cosa: una fanciulla triste che ride.
Diego Valeri

File: PDF, TESTO

Collezione: Diorama 14.06.39

Etichette: ,

Citazione: Diego Valeri, “Fanciulla che ride,” Diorama Letterario, ultimo accesso il 15 giugno 2024, https://www.dioramagdp.unito.it/items/show/2598.