Beta!
Passa al contenuto principale

Titolo: Il commercio librario nell’Impero italiano

Data: 1936-11-26

Identificatore: 1936_97

Testo: Il commercio librario
nell’ Impero italiano
Nel Congresso degli editori italiani tenutosi lo scorso ottobre a Torino Franco Ciarlantini svolgendo un tema di grande interesse e parlando delle possibilità che il territorio del nostro Impero in A. O. offre al commercio librario, ha detto che le condizioni attuali della libreria in Massaua, Asmara e Mogadiscio non sono certo floride. Ma oggi le condizioni vanno gradatamente cambiando nel senso della normalizzazione e la merce libro potrebbe entrare a far parte di quella categoria di merci indispensabili che vengono fomite alle truppe coloniali attraverso il Commissariato militare, e quindi acquistare diritto di cittadinanza sui piroscafi nostri che salpano verso Massaua e Mogadiscio e sugli autocarri che servono ai collegamenti nell’interno dell’Etiopia.
Certo il problema va risolto in forma decisa unitaria e continuativa dall’editoria italiana con l’aiuto delle autorità responsabili. L’on. Ciarlantini propone che gli editori prospettino al Ministero delle Colonie l’opportunità di innestare il libro e ogni altro mezzo di assistenza spirituale ai soldati e operai in A. O. nel complesso dei rifornimenti, affidando agli organismi editoriali medesimi lo studio della organizzazione tecnica di tale servizio.

File: PDF, TESTO

Collezione: Diorama 26.11.36

Etichette:

Citazione: “Il commercio librario nell’Impero italiano,” Diorama Letterario, ultimo accesso il 15 giugno 2024, https://www.dioramagdp.unito.it/items/show/2313.