Beta!
Passa al contenuto principale

Titolo: Questa letteratura...

Autore: non firmato (Lorenzo Gigli)

Data: 1939-07-19

Identificatore: 1939_206

Testo: Questa letteratura...
Di questi ultimi mesi dalle pagine delle riviste più sensibili e attente, voci di educatori e di scrittori, di uomini della politica e dell’azione, si sono levate ad indicare la necessità di una disciplina della letteratura giovanile, il bisogno che essa sia finalmente orientata verso un gusto nostrale e decisamente disancorata dal cattivo tono cinematografico che lentamente l’ha strappata alle forme d’arte per farne un’ibrida e desolata emozione visiva. Perciò ci è sembrato opportuno sull’argomento alcune dichiarazioni di uno scrittore specializzato in materia, Renzo Pezzani, che è anche un delicato poeta e che vinse anni fa il Premio Pallanza. Il Pezzani ci ha detto:
— Il gusto di questa letteratura parossistica e devastatrice alla quale tu accenni ci viene d’oltre Alpe. La cifra è barbarica e lo spirito di essa è decisamente contrario alla sensibilità italiana. Lo stesso eroismo che vi si magnifica, vuoto di ideali superiori, è tutt’al più un aspetto generoso della brutalità. Giornali, opuscoli, libri privi di ogni dignità tipografica hanno invaso l’Italia. I giovani vi si immergono e vi bevono senza freno e misura precipitando in una specie di alcoolismo della fantasia. Tutto questo è stato chiaramente indicato nel più recente Congresso della letteratura per l’infanzia tenutosi a Bologna il 9 settembre dell’anno XVI, che raccolse l’adesione e la collaborazione di tutti i più noti scrittori dell’intera editoria italiana...
— Ora dimmi qualche cosa dei tuoi propositi. So di un tuo volume imminente...
— Infatti. Si intitola La stirpe prediletta e comprende una dozzina di ampi racconti. Con questo libro io ho inteso di raccogliere il mònito degli educatori ponendomi con onestà e chiarezza il problema d’una letteratura giovanile che, fatta consapevole del bisogno di rinnovarsi e di adeguarsi ai tempi, redima questo settore della vita intellettuale con opere che indulgendo al senso eroico e avventuroso delle nuove generazioni, ne solleciti la parte più generosa e veramente italiana.
— Libro dunque pieno di cuore e di ottimismo.
— Credo... Esso inaugura in un certo senso tutta una serie di opere intonate ai criteri che t’ho detto, che la Società Editrice Internazionale di Torino verrà via via pubblicando; opere che affiancheranno degnamente le letture scolastiche, aiutanto e non distruggendo il lavoro dei maestri. Tu sai come io abbia una particolare predilezione per questa letteratura che a torto viene giudicata di tono minore da chi solitamente scrive per il pubblico degli adulti. Piacere ai giovani è assai più difficile!
*

File: PDF, TESTO

Collezione: Diorama 19.07.39

Citazione: non firmato (Lorenzo Gigli), “Questa letteratura...,” Diorama Letterario, ultimo accesso il 24 luglio 2024, https://www.dioramagdp.unito.it/items/show/2623.