Beta!
Passa al contenuto principale

Titolo: I libri del Premio Cervia

Autore: non firmato (Lorenzo Gigli)

Data: 1936-08-04

Identificatore: 1936_76

Testo: Vetrina delle novità
I LIBRI
del Premio Cervia
Francesco Formigari, autore di Classe di ferro (Casa editrice Panorama, Milano - L. 10), ha vinto nel ’35 il premio Foce col romanzo Quelli che hanno fatto la guerra (ed. Bompiani) e ha pubblicato nello stesso anno da Vallecchi un volume di prose: La rosa dei venti. Eccolo di nuovo in primo piano per via del premio romagnolo: a Cervia la Classe di ferro ha infatti trionfato, e se lo merita perchè è un poco il testamento spirituale o se volete meglio il ruolino di marcia di quella generazione a cavallo dei due secoli che prese parte all’impresa libica, e passò poi armi e bagagli nelle correnti umane avviate sui fronti del conflitto mondiale.
Il Formigari in Classe di ferro, che è il suo secondo libro di guerra vissuta, racconta nel modo più schietto e maschio e meno letterario l’avventura della sua generazione, la storia di coloro che come lui uscirono dalla giovinezza di colpo e si trovarono in pieno clima epico, ma con l’animo di tutti i giorni e col sereno coraggio della gente italiana che discorre poco e fa molti fatti. Nel libro di Formigari questa gente è rappresentata da tipi scelti in ogni categoria, a figurare l’apporto dato alla guerra da tutto il popolo nostro che nella guerra appunto si rivelò e si riconobbe e mescolandosi nel sacrificio e nella volontà eroica cancellò le ultime tracce di regionalismo e attuò la fusione morale e politica degl’italiani.
I libri di guerra del Formigari vengono, si, dopo che molta acqua è passata sotto i ponti e s’accodano a una ormai cospicua produzione letteraria; ma sono di marca, sono di autentica tempra nostrana, vi ritrovi sincerità senza iattanza e commozione senza rettorica, a creare l'atmosfera dove i compagni che lo scrittore conobbe ed amò si scavano la loro nicchia e si confessano in tono minore, cioè in prose semplici e oneste, ma col cuore in mano.
Nei primi capitoli del libro, la « classe di ferro » è impegnata a Tripoli: poi eccola contro gli eserciti imperiali sugli altipiani veneti, eccola immolarsi un po’ dappertutto negli anni sacri; l’armistizio la ritrova in piedi, ranghi ridottissimi ma spirito indomito; la riscossa nazionale del dopoguerra ne rianima le speranze, e la classe di ferro fa coi giovanissimi la Marcia su Roma; poi, all’alba dell’impero, la ritroveremo tra le colonne che varcano il Mareb.
Questa mirabile avventura d’una generazione il Formigari rievoca nel suo libro che alla letteratura italiana di guerra reca un contributo artistico e spirituale d’ordine supcriore e che si vuole indicare, in occasione del premio Cervia, all’attenzione soprattutto dei lettori giovani i quali spesso lamentano la scarsità di libri buoni. Classe di ferro è un « libro buono » nel senso completo della parola.
Francesco Formigari, autore del volume Classe di ferro, che ha vinto il Premio Cervia.
I giudici romagnoli hanno anche segnalato il primo romanzo d'una giovane scrittrice d’Alessandria, Ain Zara Magno: Tramontana. La Magno si rivelò alcuni anni fa come poetessa, e noi fummo tra i primi a riconoscere la ricchezza della sua sensibilità e la novità del suo accento lirico testimoniate da una prima raccolta di poesie dov’erano inquadrati, in paesaggi africani d’un nitore quasi fiabesco, momenti psicologici e sensazioni autentiche. Quest’anno la Magno, accanto al romanzo segnalato e lodato come rispondente allo spirito della vita sociale odierna e delle nuove esigenze d’ordine morale ed artistico, ha pubblicato un secondo libretto di poesie: Ritorno a Sinauen (ed. All'insegna del Cònero, Ancona) che riconferma i caratteri del suo ingegno personalissimo il quale traduce in immagini delicate e rare incontri ed esperienze sentite con una sottile vena di melanconia donde deriva alla voce della giovane poetessa un incanto particolare.
Ain Zara Magno, autrice del romanzo Tramontana segnalato dai giudici del Premio Cervia.

File: PDF, TESTO

Collezione: Diorama 04.08.36

Citazione: non firmato (Lorenzo Gigli), “I libri del Premio Cervia,” Diorama Letterario, ultimo accesso il 15 giugno 2024, https://www.dioramagdp.unito.it/items/show/2292.